Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Ricominciare la Saga dal primo capitolo

Discussione in 'Mass Effect 3' iniziata da Jesus_Jazz, 4 Maggio 2012.

Condividi questa Pagina

  1. Jake-Kast

    Jake-Kast Livello 2

    Messaggi:
    2.018
    Mi piace:
    542
    E' possibile.

    Ti rispondo in spoiler:

    no non è detto, solo che sarà più facile arrivarci se Wrex è morto, perchè alla fine puoi avere più assetti di guerra. Gli eventi cambiano leggermente, in ogni caso non potrei mai assassinare Wrex. :D

     
  2. Jesus_Jazz

    Jesus_Jazz Livello 1

    Messaggi:
    1.838
    Mi piace:
    483
    Ok, quindi per capirci, e la cosa mi andrebbe bene (altrimenti avrei sentito ancora di più la forzatura di mano sulla storia), più o meno è così:

    Se (per fare l'esempio di Wrex) è ancora vivo, io dovrò sbattermi maggiormente per ottenere gli stessi effetti che avrei raggiunto più facilmente. Potrà cambiare qualcosa per arrivare alla fine ma non precludere qualcosa, giusto? (per fare un esempio di cosa intendo per preclusione, non è che se Wrex è vivo tutta la specie Salarian verrà rasa al suolo o viceversa, right?)

     
  3. Jake-Kast

    Jake-Kast Livello 2

    Messaggi:
    2.018
    Mi piace:
    542
    Tranquillo,

    è come dici tu in questo senso niente sarà precluso, certo essere un "buono" ti renderà, giustamente dico io, le cose più difficili, stessa cosa per la scelta riguardo alla base dei collettori in ME2.

    Per fortuna ogni tanto qualche svolta di buona fattura c'è, come per la questione proprio della genofagia; in questo senso hanno fatto davvero un buon lavoro.
     
  4. Bergum

    Bergum Livello 1

    Messaggi:
    133
    Mi piace:
    15
    Io devo farvi una domanda: fino ad ora ho giocato a mass effect seguendo un lineamento o paragon o renegade. Quando magari la scelta fatta non rispettava la mia idea morale. Dite che mi godrei di più il gioco facendo le scelte in base alle mie idee o finirei per avere un personaggio moralmente mediocre che non ha ne capo ne coda??

    Inoltre sono sempre indeciso per la classe...

    Fino ad ora ho usato Incursore e Sentinella, che come classi mi piacciono un mondo, ma che non voglio riutilizzare.

    Quindi che classe scegliereste voi per partire da 0 e rigiocare mass effect con calma. Premetto che l'adepto mi fa pena a priori, il soldato pure. Il vanguard non mi stimola per via di carica biotica che lo reputo il potere più stupido. L'ingegnere mi piace per le cryo explosion ma i droni mi urtano particolarmente.

    Quindi vi chiedo con le vostre esperienze quale sarebbe la classe (oltre a incursore e sentinella) appetibili da giocare?? O che vi ha sorpreso positivamente?
     
  5. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    Secondo me le strade sono due, la prima scegliere un allineamento paragon o renegade e cercare di seguirlo il più possibile, senza però fare scelte che non si condividono solo per ottenere punti, la seconda fregarsene e giocare secondo il proprio pensiero come viene viene, inoltre ME3 ha il vantaggio della reputazione oltre agli allineamenti.

    Personalmente ho giocato come Vanguard, Incursore e Ingegnere, a questo punto ti consiglierei il Vanguard ma, è necessario saper usare Carica Biotica e Nova.

    Devo dire che preferivo il Vanguard in ME1 e 2 ho adorato il potere Onda d'urto che purtroppo in ME3 è stato svilito.
     
  6. Jake-Kast

    Jake-Kast Livello 2

    Messaggi:
    2.018
    Mi piace:
    542
    Dipende dalla tua morale Bergum. :D

    In generale, visto che come esseri umani siamo piuttosto coerenti nelle convinzioni, dovrebbe venire qualcosa di interessante, teoricamente... perlomeno so' che altri lo hanno fatto e sono soddisfatti di questo.
     
  7. sbricca

    sbricca Team Ciozzi

    Messaggi:
    2.259
    Mi piace:
    614
    io ho giocato un pg paragon, un pg renegade e un pg IO, che è orientativamente paragon anche se non riesco a resistere agli interrupt renegade ...per cui alla fine il mio personaggio raramente aveva le scelte a sinistra disponibili. Nella struttura bioware può sembrare senza capo nè coda, anche se è il personaggio più realistico di tutti, tuttavia proprio per questo finisci con l'identificarti un sacco, quindi è quello con cui mi sono divertita di più.

    La scelta full paragon è veramente da "noiosi" (e lo sarebbe pure nella realtà) mentre la scelta full renegade...delle volte mi imbarazzavo da sola per quanto infame fosse il mio personaggio, ho dovuto fare uno sforzo enorme per scegliere alcune cose, tipo

    tradire wrex sulla genofogia o sparare nella schiena a Mordin

    e alla fin fine è stato interessante solo per le linee di dialogo, non certo per il coinvolgimento
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 19 Giugno 2012
  8. Jesus_Jazz

    Jesus_Jazz Livello 1

    Messaggi:
    1.838
    Mi piace:
    483
    Personalmente ho un'insormontabile "deformazione professionale" dovuta ad anni ed anni di gioco di ruolo da tavolo di ogni genere (che ancora gioco abitualmente), quindi cerco sempre di "interpretare un ruolo" e non di interpretare me stesso, altrimenti esco di casa e vivo la vita :D

    Questo per dirti che, in un gioco story-driven come ME dove molte delle linee guida per costruire bckground e caratterizzazione del personaggio te le danno gli sviluppatori del gioco, preferisco e consiglio capire fin da subito quale è il passato del tuo personaggio, quale carattere vuoi attribuirgli e quale tendenze psicologiche riconoscergli; solo quando sei ben sicuro di questo, iniziare a giocare e decidere (quando il gioco te lo permette) come si comporterebbe il tuo PERSONAGGIO in quella situazione, e non come ti comporteresti tu stesso. Prendi la decisione che prenderebbe Shepard, anche se va contro alcune tue convinzioni di persona fisica/giocatore. Questo significa interpretare un personaggio :)

    Poi, ME, durante il corso del gioco ti permette di far maturare il personaggio che interpreti e anche di fargli cambiare opinione su determinate cose, l'importante è non snaturare mai il personaggio che hai deciso di interpretare altrimenti ti ritroverai a giocare superficialmente quello che può essere un titolo estremamente profondo.

    Alla fine a me diverte sempre e solo l'Incursore a livello di gameplay :p

    Occultarsi e centrare le teste dei nemici, non ha prezzo.
     
  9. Bergum

    Bergum Livello 1

    Messaggi:
    133
    Mi piace:
    15
    Ma in se questo l'ho già fatto. avendo fatto due partite: una tendenzialmente renegade e l'altra paragon. Solo che non ho mai agito secondo la mia coscienza e ne sono incuriosito. Quello che dici te è vero, ma limitante (secondo la mia esperienza in ME), in pratica sei un cavallo con i paraocchi che è ho stronzo o un angelo. Infatti credo che per godersi un gioco, dove la linea narrativa è fondamentale, i paraocchi sono da eliminare. Purtroppo non so se iniziare una partita con un personaggio moralmente au juste milieu, mi precluda le varie scelte o renegade o paragon, altrimenti inaccessibili, quando magari sono moralmente la mia scelta. L'eroe/antieroe ideale l'ho già fatto.
     
  10. Jesus_Jazz

    Jesus_Jazz Livello 1

    Messaggi:
    1.838
    Mi piace:
    483
    Non volevo ridurre il discorso di caratterizzazione ad un livello semplicistico, forse non mi sono spiegato bene :p

    Non ho mai giocato un Pg a priori "o tutto buono o tutto cattivo". Volevo intendere che, una volta creato background e profilo psicologico approfondito, in base a quello farai le tue scelte INDIPENDENTEMENTE che siano renegade o paragon, altrimenti riassumeresti il gioco a meccaniche sterili; la differenza sta nello scegliere una strada perché Shepard lo farebbe (in base a BG, caratterizzazione, ecc) e non perché lo faresti TU.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 19 Giugno 2012
  11. Bergum

    Bergum Livello 1

    Messaggi:
    133
    Mi piace:
    15
    Ma a questo punto il profilo psicologico più approfondito e ideale sarebbe quello personale. Cercando magari nei "prologhi" la storia che si "avvicina" maggiormente a quella che è la mia psiche.
     
  12. sbricca

    sbricca Team Ciozzi

    Messaggi:
    2.259
    Mi piace:
    614
    si, visto che sei un giocatore di vecchia guardia di RPG da tavolo capisco il tuo punto di vista, ma nella vita vera non combatti i razziatori :)
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 19 Giugno 2012
  13. Jesus_Jazz

    Jesus_Jazz Livello 1

    Messaggi:
    1.838
    Mi piace:
    483
    Ahahahaha, come no, combatto ogni giorno contro il pungente cinismo di @@Jake-Kast il Razziatore :p

    No dai, volevo ovviamente essere provocatorio nel dire quello, intendo solo che il bello del "gioco di ruolo" in senso stretto è proprio interpretare un ruolo. Io, Davide, non sono di certo Shepard né mai potrei essere un comandante militare per come sono fatto io; ritengo più giusto interpretare il ruolo di Shepard e agire come ritengo agirebbe lui, nel migliore dei modi concessi dalle mie abilità di giocatore di ruolo.

    Non sempre quello personale è il più approfondito, tutto si basa su quanto siamo "bravi" ad interpretare il ruolo che stabiliamo o addirittura che un Master/Programmatore stabilisce per noi. Facendo un esempio su cosa succede in taluni tornei di gdr dal vivo, non sempre il Master di turno ti lascia libertà di creazione del personaggio, a volte ti consegna schede giocatore già fatte, e tu devi esser bravo da interpretarle nel modo più coerente possibile; penso che uno story-driven si avvicini di più a questo concetto, piuttosto che ad altri.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 19 Giugno 2012
    A AndreRow87 piace questo elemento.
  14. sbricca

    sbricca Team Ciozzi

    Messaggi:
    2.259
    Mi piace:
    614
    Jesus mi fai ricordare quando giocavo a D&D.....però io non sono mai stata buona a impersonare qualcun'altro, però avevo un Master che era la fine del mondo...di solito ci faceva morire sempre in modo violento e sanguinoso alla fine della storia....però era divertente, era molto fantasioso..
     
    A Jesus_Jazz piace questo elemento.
  15. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    Forse un sistema morale alla NeverWinter Night 2 è preferibile a quello semplificato dei ME, ha varie inclinazioni da Cattivissimo a Buonissimo passando per il Neutrale, in più c'è anche l'aspetto legale/illagale, l'unica cosa che ho apprezzato di quel gioco che non ho nemmeno finito.
     
  16. Jake-Kast

    Jake-Kast Livello 2

    Messaggi:
    2.018
    Mi piace:
    542
    <-Chi mi ha evocaaatoooo !?->

    Razziatore addirittura... ti sei fatto dei preconcetti enormi su di me Davide... :D

    -assuming direct control- [​IMG]

    Siamo in due, in effetti si può fare una suddivisione maggiormente accurata, delle inclinazioni morali.

    Ora che ci penso, potrebbe essere che la suddivisione renegade-paragon sia semplicemente sulla linea legale-caotico ?
     
    A Attilax piace questo elemento.
  17. Jesus_Jazz

    Jesus_Jazz Livello 1

    Messaggi:
    1.838
    Mi piace:
    483
    Ma no Jake, sai che amo "canzonarti", in realtà sei sul podio dei miei interlocutori preferiti :wub:

    http://www.youtube.com/watch?v=FkkXHjQSyEI&feature=related

    D'accordo con te e con AttilUx sul fatto che sarebbe stata una scelta più accurata quella di dare un riscontro comportamentale stile NW, ma anche qualcosa di meno complesso sarebbe andata bene, alla fine ME non è un gioco che richiede dei veri e propri allineamenti, è più sullo stile Indie di gdr come "Cani nella Vigna". Diciamo che ho apprezzato l'introduzione in ME3 del parametro Reputazione scisso dalla morale, avrei voluto però anche una vera e propria abilità "Persuasione" in cui investire punti esperienza che fosse slegata dal compiere scelte renegade piuttosto che paragon.
     
    A AndreRow87, Jake-Kast e Attilax piace questo messaggio.
  18. Jake-Kast

    Jake-Kast Livello 2

    Messaggi:
    2.018
    Mi piace:
    542
    Grande Davide... Blues Brothers. [​IMG]
     
  19. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.847
    Mi piace:
    2.028
    Ragazzi ho ricominciato ME1...e accidenti, adesso che mi rispolvero la memoria, quanti temi andati a perdersi nel dimenticatoio!!! :blink:
     
  20. Artes

    Artes Livello 1

    Messaggi:
    97
    Mi piace:
    25
    Appena finisco la seconda partita a ME3 ricomincerò anch'io dall'inizio...