Benvenuto!

Registrati per poter accedere a tutte le funzioni del forum. Una volta iscritto ed effettuato il login, potrai aprire nuove discussioni, rispondere a discussioni già create, inserire aggiornamenti di status, seguire amici, inviare messaggi privati e molto altro ancora.

Chiudi
RPG Italia è sbarcata su LiberaPay!

Ospite, se vuoi sostenerci donando anche 1€ al mese, questa è l'occasione giusta! RPG Italia non ha pubblicità e l'unica fonte di finanziamento deriva dalle donazioni.
Siate generosi!

Per aderire, diventa un donatore su LiberaPay! È una piattaforma italiana che consente grande flessibilità di pagamento!

Dite la vostra su Dragon Age 2!

Discussione in 'Dragon Age 2' iniziata da Olorin, 13 Novembre 2010.

Condividi questa Pagina

  1. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.847
    Mi piace:
    2.028
    non per essere la cattiva consolara di turno, ma ME1 era nato su xbox...quindi ERA un gioco per console. (come jade empire, nato sempre per xbox, se non erro.)
     
  2. Esphy

    Esphy Elfo Dalish

    Messaggi:
    752
    Mi piace:
    231
    Che i giochi Bioware siano belli, non ci piove sopra per me. Adesso datemi pure addosso ma io sto ancora provando e riprovando a giocare a DA2 :crazy: perchè malgrado tutte le pecche che abbia, la storia non mi dispiace e nemmeno le musiche.

    @@Attilax mi chiedo ma se EA vuole sfruttare al massimo Bioware, poi le conseguenze non sono quelle che si vedono sempre e cioè    giochi svuotati dei loro contenuti e marchio sfruttato all'osso arrivando ad avere qualità zero nei vg? mi chiedo, invece, perchè non tenere alto il nome e cavalcare l'onda del successo? Perchè le cose belle e fatte come si deve si tende sempre a rovinarle, perchè quando si "imbrocca" la strada giusta poi c'è sempre di mezzo lo slogan "gli affari sono affari"  che rovina tutto, perchè non si fa una ricerca commerciale per questo in cui si capisca cosa gli appassionati  vogliono e cercano in questi giochi, non sarebbe tutto più proficuo alla fine? Scusate oggi sono il signor perchè... :)
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 28 Dicembre 2013
  3. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    19.061
    Mi piace:
    7.461
    dici il vero

    il porting su pc di questi due giochi è avvenuto dopo molti mesi
     
  4. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    @@WillowG, molti giochi esclusiva Xbox sono diventati anche per pc e pure qualche Halo, non per niente è di Microsoft.

    Poi avendo anche una console, non credo di essere di parte se dico che preferisco giocare su pc, lo trovo moooolto più appagante.

    Ora che sto giocando a Borderlands 2, gioco evidentemente creato per console, trovo che sia estremamente antipatico il sistema dei salvataggi a punti fissi, che poi se ricarichi la missione te la fanno rifare da capo, decisamente meglio i salvataggi tipici del pc che riparti da dove hai salvato.

    Poi su pc usi il mouse e ti puoi prendere quello che più ti aggrada, con i bottoncini per le funzioni messi dove ti trovi meglio, per me non c'è paragone.

    @@Esphy, i tuoi perché sono anche i miei e penso quelli di molti.

    Guarda caso EA, dopo aver acquistato Bioware, le fa fare SWTOR cercando di sfruttare il fascino di Kotor, DA2 e ME3, ma la fretta di incassare fa partorire giochi non all'altezza degli standard Bioware e delle aspettative degli appassionati del marchio.

    Se la politica dell'incassare subito il più possibile, a discapito della qualità e con il rischio di rovinare il marchi Bioware, sia economicamente vantaggiosa io non lo so, ma non so nemmeno se la politica di far giochi di qualità dedicati ad un pubblico limitato sia vantaggiosa in termini economici per una multinazionale.

    Probabilmente meglio sarebbe stato se Bioware non fosse stata acquistata da EA e avesse continuato per la sua strada ma, le leggi e le acquisizioni di mercato non le dettiamo ne io e ne tu :yes

    Ora non resta che sperare che EA voglia spremere (perdonate la crudezza) ancora il marchio Bioware, perché per fare ancora utili dovrà necessariamente fare prodotti qualitativamente almeno superiori, il pubblico ora tiene sotto osservazione il lavoro non perdonerà altri finali artistici o storie di Hawke spacciate per Dragon Age e poi la concorrenza è molto agguerrita negli ultimi tempi.

    Poi non che Bioware prima di EA abbia sempre fatto capolavori, Willow ha citato Jade Empire e non mi pare che lo sia.
     
  5. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.847
    Mi piace:
    2.028
    Attilax, quello che intendevo io era più riferito a maurilliano, che ha tirato la solita frecciatina "se fosse fatto solo pc era meglio", cosa che, a mio parere, non salvava di certo un gioco impostato come DA2. (le mod, che oltretutto su questo titolo non sono supportate, non avrebbero cancellato la scarsissima personalizzazione di Hawke umano fisso, non avrebbero "riempito" i vari buchi narrativi, e non mi avrebbero reso Isabela simpatica :trollface: )

    Atti, mi citi Borderlands, ma ci sono anche giochi su console che hanno il salvataggio che mi descrivi: fallout3/NV, o Skyrim e DA, per esempio, hanno lo stesso sistema che hanno su pc. quindi, essendo possibile su console, immagino sarebbe una feature possibilissima anche per altri giochi. dubito che il sistema a punti preimpostati sia esclusiva/segno di gioco per console. penso sia più una feature da action, dato che il salvataggio è automatico e veloce, e perfetto se fai game over senza dover iniziare da capo.

    poi la sola cosa che voglio ricordare:

    gioco ideato per console non vuol dire gioco di scarsa qualità!!! :veryangry:  perché se così fosse, io oggi non sarei una videogiocatrice. :stuart:
     
    A Attilax piace questo elemento.
  6. Sonomi

    Sonomi Livello 1

    Messaggi:
    883
    Mi piace:
    316
    ...di sicuro sanno che la concorrenza pesta, e a nessuno conviene un altro flop.

    Quel che mi chiedo io è dove traccino la linea fra gioco di nicchia e titolo proponibile "al grande pubblico".

    O anche, chi è questo grande pubblico; il "pubblico di Call of Duty"?

    ...ma sti ragazzetti brufolosi col grilletto facile non sono già abbastanza corteggiati dal mercato? (non me ne vogliano eventuali amanti di COD, sto deliberatamente generalizzando - e perculando - un po').

    Comunque, la EA fra tutti dovrebbe ormai sapere che ci sono grosse fette di mercato cui non frega una mazza di bombardare a destra e a manca, con i vari The Sims si sono fatti le budella d'oro.

    Basterebbe adoperarsi non verso una ipersemplificazione, ma una differenziazione.

    Anche senza investimenti stratosferici.......
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 28 Dicembre 2013
    A Esphy piace questo elemento.
  7. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    Questa è solo una mia impressione, i giochi che ho giocato e visto giocare su console hanno il salvataggio a posizione fissa, mentre tolto Borderlands su pc avevo sempre la possibilità di salvare dove volevo, ma ripeto probabilmente è un caso.

    Su questo non si discute :thumbup:

    Ma Isabela :shock:  ............... almeno da una sferzata di vita e umorismo alla tristezza degli altri compagni.

    @@Sonomi, cosa si intende per "grande pubblico"?

    Non credo siano solo i ragazzini che giocano a CoD (me l'hanno appena regalato adesso mi faccio le paranoie :D ) che poi tanto piccoli non sono visto che è un Pegi 16/18, secondo me si intendono tutti coloro che vogliono un gioco facilmente fruibile senza troppo impegno, quindi anche chi dopo una giornata di lavoro vuole rilassarsi senza spremere più di tanto il cervello, cosa che mi pare sacrosanta.

    La diversificazione anche a mio parere sarebbe la strada giusta, tra l'altro Bioware sola faceva RPG diversi con party e trama preponderanti, probabile (forse certo) che EA abbia provato la strada della semplificazione per attirare maggiore pubblico, abbassando il livello di impegno richiesto, semplificazione che invece si è risolta nel minor tempo di produzione e conseguente calo qualitativo generale.

    La domanda che mi frulla è, EA ha guadagnato economicamente quanto si era prefissa dallo svilimento qualitativo?

    Perché se così non fosse sono dei cretini totali.
     
  8. f5f9

    f5f9 si sta stirando Ex staff

    Messaggi:
    19.061
    Mi piace:
    7.461
    in realtà, storicamente (si vede che non leggete i miei editoriali :asd: ) il salvataggio non libero nasce proprio con le console: le prime addirittura non avevano neanche un disco fisso e quindi bisognava fare tutto d'un fiato

    il save libero, per certi giochi, dovrebbe essere di legge (cfr. mio nick :asd: ), un TES o un DAO non sarebbero concepibili senza, il gameplay sarebbe irrigidito e banalizzato

    ma ammetto che, da un po' di tempo,  alcuni hanno imparato a fare benino i chackpoints : nell'ultimo tomb raider, per esempio, sono addirittura più frequenti di quanto avrei desiderato (avrei premuto l'F5 assai più di rado)

    ma certamente: sì

    su pc non sono arrivati veri Capolavori con la C maiuscola (e io ho rosicato assai in passato), dal leggendari giochi di fumito ueda a quelli di naughty dog

    'nzomma: io penso che la guerra pc versus console è





    comunque (facendo finta di tornare IT :blushing: ( DA2 i save liberi li ha e continuo a sostenere che, pur non essendo un gran gioco, non è la ciofeca che molti dicono, si vede subito che è stato messo insieme frettolosamente, ha locazioni ripetute fino allo sfinimento, un combat discutibilissimo (con lo spawnare degli imbecilli suicidi), odiosi impoverimenti nei menù e nelle statistiche e tanti altri problemi, il primo dei quali è di essere il seguito di un gioco più riuscito

    ...del quale, però, ha una trama assai migliore...(IMHO)
     
  9. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.847
    Mi piace:
    2.028
    per quello uso Varric... :evil:

    comunque, per il discorso "pubblico"...

    forse non è solo una "spintarella" dettata da EA. Bioware, con ME1 e DA:O si spingeva già verso scene più cinematografiche, e qui non ci piove. Ea questo l'ha visto come un segno per andare ad accaparrarsi quei giocatori che amano anche il videogioco in quanto una sorta di "cinema interattivo".

    e qua devo proprio ammettere che la colpa possa essere dei consollari. perché abituati a giochi magari non longevissimi, ma con storie a livello di film (a volte semplici, lineari ma divertenti, come gli Uncharted, a volte pieni di variabili e con storie impegnative, come Heavy Rain) sono il pubblico ideale per un videogioco con trama e personaggi accattivanti (e in questo Bioware ci sa fare).

    il casino di EA o Bioware è stato sottovalutare quel pubblico. perché sarà abituato ad un gameplay veloce e scattante, meno tattico e più d'azione, ma non è il giocatore di Fifa o formula 1 o dello sparatutto generico. e se dal punto di vista del gameplay questi giocatori possono essere attratti da un ME2-3 e anche dai balzelli di DA2, i buchi di trama e personaggi esasperanti non te li perdonano. proprio perché abituati a storie magari più semplici, non dico di no, ma studiate bene come una sceneggiatura di un film.

    EDIT: sì, il sistema a ceckpoint è nato dalla console, f5f9, è ovvio.  :) con i punti di salvataggio e le memory card. però, con la generazione che sta andando in pensione, questo sistema si è evoluto, e non è più una necessità tecnica, ma più un fattore di comodità.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 28 Dicembre 2013
    A Sonomi e Attilax piace questo messaggio.
  10. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    @@WillowG :clap:

    Bella.......la più bella analisi dei giochi Bioware che abbia letto, anche perché mi ci vedo anch'io.

    Io mi sono avvicinato a Bioware con DAO ed è subito stato amore, proprio per il sentirmi dentro un film interattivo, con personaggi affascinanti e soprattutto vivi e una trama se vuoi banale (ma nemmeno poi tanto) ma ben sceneggiata, e di conseguenza il passo verso ME è venuto da solo.

    Sarà per questo che non amo i TES o The Wither, non li sento vivi, il solo fatto di parlare a faccioni anonimi e statici mi annoia, non avere un party ma essere quasi sempre solo mi rattrista, enormi plastici da esplorare all'infinito mi stancano, tanto vale un Borderlands almeno mi fa ridere e mi impegna coi nemici.

    Allora non avevo detto male del salvataggio a posizioni fisse tipico dei giochi da console :D
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 29 Dicembre 2013
    A Sonomi piace questo elemento.
  11. Sonomi

    Sonomi Livello 1

    Messaggi:
    883
    Mi piace:
    316
    [​IMG]

    Amen, amen, fratelli e sorelle.

    Sarebbe bastato loro tenere presente che anche chi arriva digiuno di videogiochi ( :whistle:  ) non per questo è digiuno di QUALSIASI ALTRA FORMA DI NARRAZIONE.

    Quindi la complessità che eventualmente si può togliere dal gameplay non deve poi essere tolta da - beh, tutto il resto.

    Sto guardando te, stupida ruota di dialogo.

    [​IMG]
     
    A Attilax e WillowG piace questo messaggio.
  12. †Simmaco†

    †Simmaco† Livello 1

    Messaggi:
    1.044
    Mi piace:
    248
    La ruota potrebbe (pure se la aborro) anche rimanere così come la dipingi, l'importante è che effettivamente poi mi faccia fare quello che ho scelto, e non delle scenette pilotate della storia dove poi alla fine io non ho nessun impatto :D
     
  13. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.847
    Mi piace:
    2.028
     oddio che bello Zoidberg!!!!  :w00t:

    cooooomunque...sto giocando a FFVII (nonostante la grafica che forse era meglio quella di sonic sul sega mega drive 16 bit di mio cugino, ma che dopo un pò manco ci si fa più caso) e devo dire che si sta rivelando molto carino. non saprò dire se merita tutta la fama di cui gode finchè non sarò arrivata alla fine, ma per ora le atmosfere sono bellissime.

    e secondo me, Bioware puntava ad essere la Square soft/enix d'occidente. storie dinamiche e coinvolgenti degni di un film o una raffinata e ben scritta serie ad episodi, varianti della trama in base alle scelte del giocatore, scelte di dialoghi e personaggi che restavano nel cuore del giocatore.

    e in un certo senso, bioware ci stava riuscendo. anzi. si era spinta su un livello ruolistico ben più profondo, permettendo la creazione del proprio protagonista e variabili ben maggiori della storia.

    il problema è che mi pare che entrambe le case siano scivolate sulla stessa buccia di banana, puntando troppo sulla resa quasi cinematografica dei loro titoli, e tralasciando quegli elementi di gioco che tanto i fan amavano: tatticismo, esplorazione, dialoghi e varianti.

    una cosa che mi fa un pò imbestialire, anche se è solo un particolare...non so se ci avete fatto caso, ma in DA2 e ME3 sono completamente scomparsi i negozianti. in DA2 ti avvicini a un sacco con accanto un manichino, e in ME3 ti servi al computer.  :sweat:  (in ME2 almeno puoi parlare col commesso, anche se è solo per ottenere gli sconti) sia mai che sia mai che si debba spendere un secondo a scegliere la linea di dialogo per fare la spesa e interagire con il negoziante come nella vita reale...queste sono le semplificazioni assurde che mi fanno cadere le braccia.
     
  14. Lord Sennar

    Lord Sennar ☀ Pяιмσ Iи¢αитαтσяє ☀

    Messaggi:
    1.706
    Mi piace:
    618
    Mi permetto di divergere, attraverso miei umili pensieri, da alcune opinioni dei post precedenti.

    Noto una certa attitudine di mettere sullo stesso piano di elementi sia Dragon Age che Mass Effect e che questi due titoli debbano avere le medesime caratteristiche e quindi visti come due linee dipendenti una dall'altra.
    Per me no, assolutamente no; sono due titoli distinti che di simile hanno solamente il richiamo della casa che li ha concepiti: Bioware.

    Partendo dal principio, trovo che Dragon Age non sia cinematografico, non ha bisogno di esserlo perché l'ambientazione creata ad hoc per quell'universo non lo permette... Piuttosto, crea quella sensazione di "vivere il mondo" nel quale si sta giocando e di influenzarne l'andamento, facendoti diventare il protagonista delle vicende.

    Invece sì, Mass Effect è cinematografico con la C maiuscola, è proprio un cinema attraverso il quale tu segui le avventure del famosissimo Comandante Shepard, icona del brand.

    Con il Comandante proviamo proprio le stesse caratteristiche del vedere un film, emozioni indescrivibili! Ma siamo sempre a conoscenza del fatto che noi siamo esterni agli avvenimenti e che è Shepard il vero fulcro di tutto, è lui che unisce la galassia ed è lui che la salva: senza Shepard non ci sarebbe Mass Effect -> (Da quest'ultime frasi nasce anche il mio scetticismo sul nuovo Mass Effect)

    Ed è per questo che io trovo il secondo e terzo capitolo (ovviamente finale escluso) più vicini alla mia idea di Mass Effect rispetto al primo.

    E così anche con Origins, esso è più vicino alla mia idea di Dragon Age rispetto a Hawke's Adventure.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 29 Dicembre 2013
  15. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    Eppure @@Lord Sennar, io che mi sono riavvicinato ai videogiochi nel 2010 dopo anni di abbondono e stanco dei soliti Generarls, Age of......, Doom, Alien etc.... ho voluto provare qualcosa di diverso, DAO mi ha dato proprio la sensazione di trovarmi dentro un film interattivo, se però vuoi mettere i puntini sulle i :D  certamente ME lo è molto di più.

    Che le due saghe siano diverse ed una più protagonista-centrica (perdona il termine :crazy:  ) non ci piove, ma compagni, party, trama preponderante, mondo/universo vivo e pulsante sono presenti se pur in maniera diversa in entrambe le saghe e sono il marchio distintivo di Bioware.

    Ahahah........ Sonomi ufficialmente ora sei il profeta della sezione!!!

    Ops.....pardon profetessa!!! :unworthy:
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 30 Dicembre 2013
    A Sonomi piace questo elemento.
  16. Lord Sennar

    Lord Sennar ☀ Pяιмσ Iи¢αитαтσяє ☀

    Messaggi:
    1.706
    Mi piace:
    618
    A me Dragon Age ha dato sensazioni ben diverse anni luce da Mass Effect, mi spiego meglio:

    La mia avventura in Origins mi è sembrata di viverla, come se fossi io il protagonista e il Custode fosse semplicemente il tramite per dar azione alle mie gesta.
    Invece ben diverso fu l'esperienza con Mass Effect attraverso il quale controllavo Shepard sì ma senza sentirmi però effettivamente all'interno della vicenda.
    Ecco io per cinematografica intendo l'esperienza che ho avuto con Mass Effect, proprio come se stessi guardando un film... Interattivo certo ma pur sempre un film che guardi al di là di uno schermo.
    Ed è per questo, che ricollegandomi ad una mia precedente risposta ad un altro topic, trovo che i protagonisti nelle due saghe siano ben diversi: in Mass Effect abbiamo il Comandante Shepard che impersona l'anima del gioco mentre con Dragon Age è l'universo che ci circonda e noi che in ogni capitolo impersoniamo personaggi diversi.

    Ovvio il richiamo alle meccaniche ruolistiche stile Bioware è presente, ci mancherebbe, tuttavia non lo trovo giustificato per mettere sullo stesso piano i due titoli che, ripeto, per me sono diversi e non trovo altrettanto giustificabile convergere le meccaniche di essi come i rumors di Bioware che stanno girando adesso della tipologia "In Mass Effect razze giocabili" o altri che spero vivamente siano infondati.

    Non so, sarò io che vado controcorrente ma preferirei che i giochi rimanessero ben distinti tra di loro e che nessuno prenda ispirazione dall'altro.

    D'altronde li trovo due giochi fantastici che mi offrono emozioni diverse e sarebbe un vero peccato creare una proto-fusione di essi o almeno lo sarebbe per me.  :)
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 29 Dicembre 2013
    A Esphy piace questo elemento.
  17. †Simmaco†

    †Simmaco† Livello 1

    Messaggi:
    1.044
    Mi piace:
    248
    DA2 non mi ha fatto schifo solo per via del prezzo (15€) poiché lo presi anni dopo l'uscita. Credo che se l'avessi giocato dal primo giorno di mercato.... mi avrebbe deluso non poco. Ma per quanto mi riguarda i problemi non sono la semplificazione dei dialoghi, ma il fatto che abbiano tolto ogni possibilità di impatto a quei dialoghi. Se io ho solo due opzioni, e scegliendo la prima non cambia (poco o) niente rispetto a scegliere la seconda, il gioco fallisce. Le iconcine sopra alle varie opzioni (romance etc.) si sono rese necessarie perché è tutto stato ristretto a pochissime frasi per opzione di dialogo, e senza quelli i giocatori sarebbero rimasti abbastanza frastornati. La cosa buona sarebbe stata fornire un indicatore che permettesse di capire i possibili esiti dell'affermazione (poco rischio, alto rischio, etc.) in base magari ai punteggi del personaggio o particolari talenti.

    Ma, di nuovo, io sono un giocatore legato al vecchio stile. Vecchio nella sostanza, non nell'applicazione. A me i dialoghi di Torment piacevano molto, peccato che poi il gioco come gameplay fosse da buttare.

    Mi sono trovato invece molto bene con Fallout e Fallout 2, per quanto abbia avuto difficoltà a giocarli.

    Da questi giochi si può solo imparare. La lezione di DA2 è: non fate un prodotto di bassa qualità sperando che i giocatori lo comprino in massa come ebeti, perché funziona solo un numero limitato di volte. Due le hanno già bruciate, vediamo se alla terza imbroccano.
     
    Ultima modifica da parte di un moderatore: 29 Dicembre 2013
  18. WillowG

    WillowG Ombra Grigia Ex staff

    Messaggi:
    4.847
    Mi piace:
    2.028
    @@Lord Sennar : sullo stile più personale e personalizzato di DAO rispetto a ME è vero, anzi, verissimo. DAO è uno di quei giochi in cui senti davvero di star scrivendo la storia del tuo personaggio (io trovo molto più divertente crearmi un pg e seguire la sua personalità, che non usare semplicemente la mia ^_^ e in DAO ci riesco alla grande)

    ma trovo che DAO segua comunque la scia cinematografica, con i suoi colpi di scena, i video, i cambi di prospettiva della storia (cambiare scena e vedere Loghain parlare con Zev, interrompendo la narrazione delle vicende dal solo punto di vista del nostro custode la trovo una scena molto cinematografica, per esempio)

    e sono d'accordo che DA e ME devono essere brand ben divisi. e spero continuino ad esserlo. a "masseffetizzare" DA ci hanno provato con Hawke.

    non è andata bene. c

    osì come temo non andrà molto bene col nuovo ME. ma questo non (in caso ci sia la possibilità) per la scelta delle razze. ma perché il protagonista non è più Shepard. e specie col finale che hanno lasciato, sarà difficile digerire un nuovo protagonista. (a mio parere è proprio difficile digerire un nuovo ME senza che abbiano fatto nulla per il finale di ME3, ma sono semplici pareri personali)

    @ : ora non credo possano più permettersi di vivere di rendita col nome. ora devono per forza tirare fuori qualcosa di buono, il tempo delle sperimentazioni folli e dei "colpi di genio ubriaco che vuol fare il filosofo" è passato.

    e lo sanno anche loro: vedi l'inserimento delle razze giocabili, vedi le location non ripetute, vedi il non restare fissi in un luogo, e il ritorno della visuale tattica.

    sanno che dovranno lavorare molto stavolta, creare un gioco che venda molto anche dopo il day 1, dato che mi sa che i preorder non saranno tantissimi.
     
    A Attilax piace questo elemento.
  19. Attilax

    Attilax Dateci un ME4 con Shepard

    Messaggi:
    2.518
    Mi piace:
    958
    Alla fine credo stiamo dicendo cose molto simili, anche se diverse perché inquadrate da visuali diverse.

    Infatti come Willow non ho molto apprezzato il decadimento in DA2 per gli stessi suoi motivi, e come lei penso che passare dal Custode ad Hawke clone di Shep sia stato un errore.

    Quindi concordo con Sennar quando scrive che vorrebbe che i due giochi rimangano distinti tra loro, e penso che concordiamo tutti su questo, quello che invece cercavo di evidenziare erano i punti in comune tra le due saghe, quelli che mi piacciono e che vorrei restassero.

    Quanto alla ruota dei dialoghi adesso alzo un polverone :D  , ma almeno ci divertiremo a discutere :gathering:  , parto dall'assunto che quella di DA2 con cuoricini annessi è ridicolmente semplificata, ma nessuno ha trovato che il sistema di dialoghi di DAO, per quanto fosse più ricco complesso, troppe volte ti portava a dare risposte che pensavi avessero un senso o provocassero un effetto e che invece avevano tutt'altro risultato?
     
  20. †Simmaco†

    †Simmaco† Livello 1

    Messaggi:
    1.044
    Mi piace:
    248
    Leggi il mio intervento poco sopra :D